Riciclare ombrelli rotti

Riciclare ombrelli rotti

Invece di buttare via gli ombrelli rotti, riciclateli in modo creativo. Potete farne vasi, ghirlande e bellissime borse.

Come riciclare ombrelli rotti

Ogni anno vengono scartati circa 1 miliardo di ombrelli rotti, il che li rende tra gli oggetti più usa e getta al mondo. Scegliere un ombrello resistente e riparabile è il primo passo per ridurre l’impatto ambientale. Sfortunatamente, gli ombrelli sono tra gli oggetti con la vita più breve, e a quel punto cosa se ne fa? Secondo le leggi vigenti, gli ombrelli vengono inseriti nel flusso dei rifiuti misti e poi inceneriti o interrati, anche se potremmo evitare e riciclarli in modo creativo per riutilizzarli dando loro una seconda vita.

Un importante esempio di economia circolare è attivo in un comune della provincia di Lucca, dove è attiva una raccolta di ombrelli rotti. Il reimpiego di materiali usati può produrre, ad esempio, grembiuli da cucina, borse o coperture per selle, mentre le doghe possono essere riutilizzate nei laboratori di recupero dei materiali.

Sterntaler Ombrello, Multicolore (Mehrfarbig 0), One Size (Taglia...
  • Pratico ombrello per bambini con Stanley La Pecorella, Ideale per le giornate di pioggia
  • Comodo da usare: Manico semicircolare per una presa sicura
  • Materiale leggero: Peso ridotto, Tessuto: 100% poliestere

Come riciclare un ombrello rotto

Il primo istinto, quando si vede un ombrello rotto, è quello di buttarlo via. In realtà, esistono diversi modi per riciclare gli ombrelli, alcuni dei quali particolarmente fantasiosi e divertenti da realizzare. Gli ombrelli vecchi, strappati, rotti o arrugginiti, ad esempio, possono essere trasformati in qualcosa di utile da utilizzare in casa.

Possono trasformarsi in una panchina o un tavolo a un appendiabiti da parete, potete riutilizzare un vecchio ombrello e creare qualcosa di funzionale ed elegante. Un altro modo creativo di riciclare un ombrello è quello di trasformarlo in un utile accessorio. Gli ombrelli possono essere trasformati in borse alla moda o in un cappello elegante aggiungendo qualche abbellimento.

Lavoretti creativi con l’ombrello

Chiunque può cimentarsi nell’upcycling per dare una seconda vita agli impermeabili rotti, al di là degli esempi professionali di riciclo dei materiali recuperati dagli ombrelli. Per esempio, si potrebbe trasformare la struttura dell’ombrello in un lampadario: trattandosi di un tessuto per la pioggia, sarebbe la protezione più efficace per un oggetto esposto alle intemperie.

Un classico manico curvo, invece, può essere inchiodato a una tavola e trasformato in un pratico appendiabiti in camera o una versione in plastica trasparente può servire come eccellente protezione per le piante in giardino. In giardino, uno stendibiancheria può essere creato interrandolo a testa in giù o dotandolo di una base particolarmente robusta. Può anche fungere da fioriera se parzialmente interrato o capovolto.

Offerta
Djeco- Ombrello Spazio Accessori, Cartone Animato, Colore...
  • Un accessorio di qualità, dotato di un sistema anti-pinch per proteggere le piccole dita: per aprirlo e chiuderlo
  • La sua forma a campana è magnifica, perché aiuta a proteggersi meglio dalla pioggia.
  • Con questo ombrello sentirai un rifugio in cui conservare.

Esempi di riciclo creativo fai da te degli ombrelli

Tra alcuni esempi citati sopra per riutilizzare gli ombretti in modo creativo, vediamo nel dettaglio come questi oggetti posso trasformarsi in qualcosa di utile da sfruttare in casa o nel giardino.

1. Riciclare ombrello rotto in un lampadario

Se il tessuto è colorato o il telaio è danneggiato, è possibile utilizzare il rivestimento per creare tanti oggetti diversi. Potete usarlo per creare un lampadario unico per la stanza dei bambini, in ufficio o per la cucina. Il manico dell’ombrello può essere usato per farci passare il filo di una lampadina fissato al soffitto e in poche mosse il vostro lampadario sarà pronto. Anche se il rivestimento in tessuto è rotto, è possibile realizzare un lampadario davvero unico. Impiegate la struttura, fissandola con cura e aggiungendo dettagli colorati come piccole luci o scampoli di tessuto.

2. Riciclare ombrello rotto in una serra da giardino

Gli ombrelli di plastica trasparente rotti sono ottimi per proteggere le piante, anche in inverno, quando è importante proteggere le piante dal vento e dal gelo. Potete utilizzare la copertura di un ombrello per realizzare una serra da giardino riciclata per proteggere le vostre piantine, accorciando poi il manico con un seghetto.

Leggi anche: Come riutilizzare le bottiglie di plastica

3. Riciclare ombrelli vecchi per creare un appendiabiti

L’intero ombrello è ancora funzionante se il manico è l’unica parte ancora in buone condizioni? In questo caso, è possibile trasformare il manico in numerosi oggetti. Riciclando questo pezzo si può creare un appendiabiti unico nel suo genere. Iniziate fissando una base di legno al muso, poi attaccateci il manico (o i manici) dell’ombrello. Infine, dipingete tutto con il vostro colore preferito e sistemate il vostro nuovo mobile in casa o nel guardaroba.

4. Fare una shopper con un ombrello rotto

Riciclando il tessuto impermeabile dell’ombrello si possono trovare tanti nuovi usi. Sapete tagliare e cucire? Utilizzate il materiale – davvero fantastico – per creare una borsa per la spesa, un impermeabile per cani, una sciarpa originale per i giorni di pioggia, una borsa per le scarpe o un impermeabile originale per i vostri bambini.

Guarda anche: Come usare il riciclo creativo delle vecchie borse che non servono più

5. Usare l’ombrello rotto come portafiori

Volete trasformare l’ombrello rotto in un portafiori? È un modo eccellente per riciclare l’ombrello rotto o danneggiato e aggiungere un po’ di unicità al vostro terrazzo o giardino. Potete capovolgerlo e riempirlo di terra, per poi piantare le vostre piante preferite. Se non avete il pollice verde, potete sempre utilizzare un ombrello aperto con fiocchi come ornamento di benvenuto sulla porta d’ingresso, oppure adornarlo con bouquet secchi o freschi.

Come aggiustare un ombrello rotto

Cosa si può fare con un ombrello rotto? Se è tanto danneggiato, è possibile aggiustare gli ombretti rotti con un po’ di buona volontà e di manualità. Si può riparare a seconda del punto in cui si è rotto o si è allentato. La colla può essere utilizzata per riparare un’ampia gamma di articoli, con il manico o la ghiera che vengono riattaccati al materiale se si staccano.

Le aste metalliche che si staccano dal tessuto possono essere riparate con ago e filo. Infilare le aste nei fori e fissarle con qualche punto per mantenere il tessuto in posizione. Se le aste si allentano, potete fissarle con del filo di ferro. In caso di rottura, potete sostituirle con le aste degli ombrelli che non usate più o che si sono rotte.

CERDÁ LIFE'S LITTLE MOMENTS - Ombrello trasparente di Harry...
  • Ombrello trasparente per bambini - con design trasparente per vedere la pioggia cadere accanto ai tuoi personaggi preferiti
  • Ombrello manuale - apertura manuale e design con sistema di sicurezza che include protezione in gomma incollata e cucita alle aste per garantire la sicurezza dei più piccoli della casa
  • Ombrello per bambini - giorni di pioggia, giorni di divertimento con i tuoi personaggi preferiti!

Dove si butta un ombrello rotto

Se non è possibile in nessun modo pensare alla riparazione degli ombrelli o riciclarlo, elimina le parti che sono riciclabili e che potrebbero servirti per sistemare o creare qualcos altro in futuro come la stoffa impermeabile, e gettalo via. Ma dove si buttano gli ombrelli? E’ possibile buttarlo via nell’idifferenziato/secco residuo oppure portalo all’isola ecologia del tuo comune, poichè è considerato anche come ingombrante.

Una norma che richieda che gli ombrelli siano smontabili e riparabili, oltre che realizzati con materiali riciclabili, potrebbe aumentare significativamente le percentuali di riutilizzo e riciclaggio. Fateci sapere se anche voi preferite riciclare gli ombrelli rotti o vecchi e in che modo li riutilizzate.

Come è fatto un ombrello

Un ombrello è composto da un supporto con manico curvo e da una copertura in tessuto che può essere aperta o chiusa grazie a un anello che scorre lungo il palo e si collega alle stecche. Il rivestimento è composto da spicchi di tessuto cuciti tra loro che formano una calotta impermeabile e uniforme. Ci sono diversi modelli di ombrelli da quelli più grandi a quelli più piccoli dotati di un meccanismo che consente di ripiegare il manico e di inserirlo nella borsa.

Nando
Latest posts by Nando (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *