Idee riciclo: ecco come dare una seconda vita ai fiori secchi

Idee riciclo: ecco come dare una seconda vita ai fiori secchi

Una tua cara persona ti ha regalato dei fiori secchi?

Mantenere vivi i fiori è un compito molto difficile e ci vuole molta cura e attenzione. Lo sai che esistono modi per far riciclare e poterli utilizzare creando degli oggetti molto interessanti?

Gettare tra i rifiuti un fiore è sempre una bruttissima cosa, buttando via esso è come se gettassi via il ricordo di un qualcosa. In questo articolo ti daremo delle idee originali e creative che puoi creare riciclando i fiori.

Come far durare per sempre un fiore secco

Al momento dell’acquisto i fiori secchi hanno un aspetto molto bello e un profumo immenso. Purtroppo quando stanno per finire il loro ciclo di vita iniziano ad appassire e a perdere il loro odore e la loro bellezza estetica.

Con i fiori secchi si possono creare tanti oggetti utili per il nostro arredamento: sottobicchieri, sacchetti per matrimoni e tanto altro.

Lo sai che far durare per sempre un fiore è più semplice di quanto tu possa pensare? Non si tratta di nessun miracolo o compito impossibile da raggiungere. Ti elencheremo delle idee fai-da-te completamente gratuite.

Fin dall’antica epoca Romana e all’antica Grecia, l’essiccazione dei fiori è stata sempre una pratica utilizzata. I botanici, pressando sulle piante, riuscivano ad analizzare e a registrare le diverse specie. 

Questo sta a significare che i fiori secchi hanno avuto sempre la loro attenzione che col passare del tempo è stata sempre coltivata.

Cosa si può creare con i fiori secchi da riciclare

Lo sai che con i fiori secchi hai la possibilità di ricavare dei gioielli originali? I fiori seccati possono essere utilizzati anche nelle candele per dare un profumo all’ambiente circostante. Inoltre puoi creare della carta grazie ai fiori secchi.

Sempre con i fiori appassiti puoi creare degli impacchettamenti per regalo davvero originali. Risultano essere delle decorazioni molto particolari e belle da vedere.

I più esperti possono anche realizzare dei centrini, oppure usare i petali dei fiori per creare composizioni uniche da usare per esempio sui quadri in vetro. Come puoi vedere con un po’ di fantasia è possibile creare degli arredi meravigliosi e dare un valore in più all’oggetto.

Altre idee che puoi tirare fuori grazie al riciclo dei fiori secchi:

  • Cover per smartphone: attaccare i fiori secchi sul retro del tuo dispositivo;
  • Bottiglie di vetro con all’interno i fiori secchi;
  • Segnalibri composto da fiori secchi;

Come far rinascere una volta essiccati

Lo sai che alcuni fiori possono sbocciare per una seconda volta? Hai per caso dei ciclamini in casa? Aggiungi della sabbia e della terra all’interno del vaso fino al punto di formare uno strato spesso due centimetri.

Adesso innaffia il tutto per due volte a settimana e concima. Vedrai che con questa procedura i ciclamini rifioriranno come se fosse una magia. Per quanto riguarda le rose di Natale deve essere bagnata una volta alla settimana e vedrai che le foglie cresceranno di nuovo.

Una volta che quest’ultime saranno apparse nuovamente, metti un po’ di fertilizzante (15 giorni circa). A dicembre mettilo all’interno della casa e riponilo alla luce del sole e al fresco per vederlo fiorire nuovamente.

Per quanto riguarda le primule, mettile nel balcone esposte al sole, innaffia due volte a settimana, mantieni la terra umida e concimala ogni 10 giorni circa per vederle rinascere.

Riciclo fiori secchi: potpourri

Acquista delle spezie come bastoncini di cannella, menta o quello che preferisci, prendi dei fiori secchi, degli oli essenziali al gusto che desideri e metti tutto in una ciotola. Fai riposare la ciotola chiusa per una notte e dopo riaprila.

Vedrai che con questo lavoro potrai riciclare dei fiori secchi e possono essere creati per ottenere del potpourri. Avrai un profumo immenso e una decorazione particolare per la casa.

riciclotutto2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *